Usa lo smartphone e ti dirò come stai

No Comments 1383 Views0


Eugenio Santoro fa chiarezza su vantaggi e limiti dell’uso di Researchkit, una piattaforma che raccoglie dati sulla salute dallo smartphone, pensata per la ricerca

eeee

 

Articolo di Tiziana Azzani su Notiziario Chimico Farmaceutico

Pazienti che decidono in autonomia di far parte di uno studio clinico. Pazienti che inviano i propri dati da casa, usando il proprio smartphone. Migliaia di pazienti arruolati in tutto il mondo rapidissimamente. Non è un sogno né fantascienza. È la prospettiva di ResearchKit, una piattaforma software open source progettata da Apple (presto sarà disponibile una piattaforma anche per Android) per la ricerca medico-sanitaria.

L’obiettivo è quello di aiutare medici e ricercatore a raccogliere i dati che riguardano la salute raccolti dagli smartphone attraverso le applicazioni di HealthKit per Iphone, oppure apposite applicazioni ideate e sviluppate da parti terze o da enti e centri universitari appositamente per uno studio.

Quali dati

I dati riguardano l’esercizio fisico, il peso corporeo, i livelli di glucosio, le abitudini alimentari, la pressione arteriosa. Possono essere inseriti direttamente dal paziente attraverso la compilazione di questionari, oppure possono essere raccolti attraverso i sensori presenti sugli smartphone (sensori di movimento, riconoscimento facciale ecc.).

Quale ricerca

L’impiego di ResearchKit può rivelarsi utile negli studi osservazionali, e quindi non gli studi clinici, che cercano una relazione causa/effetto tra i dati raccolti (abitidudini di vita e alimentari, l’esercizio fisico, parametri come la glicemia o la pressione arteriosa) e lo sviluppo di alcun patologie, con l’obiettivo di generare delle ipotesi che poi dovranno essere valutate con appositi studi condotti in modo tradizionale. Può inoltre essere utile per lo screening e la diagnosi di precoce di alcune malattie, come il melanoma, l’autismo o il Parkinson.

Ecco qualche esempio:

AUTISMO: esiste una app che usa la videocamera di FaceTime dello smartphone e attraverso sofisticati algoritmi per il riconoscimento del volto consente di analizzare la reazione emotiva del bambino di fronte ad alcuni video.

PARKINSON: è già disponibile un’app che permette di misurare in modo preciso valori come la manuali, l’equilibrio, la memoria e l’andatura, ovvero tutte informazioni che possono aiutare i ricercatori ad avere una visione più chiara dei diversi sintomi del morbo di Parkinson.

TUMORE ALLA MAMMELLA: l’app SharetheJourney raccoglie dati sull’energia fisica, le abilità cognitive e l’umore per indagare gli effetti dei trattamenti chemioterapici. Lo studio potrebbe aiutare a comprendere come migliorare la qualità di vita di queste pazienti.

RISCHIO CARDIOVASCOLARE: l’app raccoglie dati sull’attività fisica e lo stile di vita dei pazienti per correlarli con il rischio di malattia cardiovascolare.

Pro e contro

I vantaggi associati all’impiego di questa piattaforma sotware sembrano essere numerosi, innanzitutto la rapidità di arruolamento dei pazienti nello studio, ma numerosi sono anche i limiti. Di questo ed anche di privacy e consenso informato abbiamo parlato con Eugenio Santoro (Istituto di Ricerca Farmacologiche Mario Negri, Milano) a margine del convegno “Ricerca indipendente in Italia nell’era del regolamento europeo 2017: quale evoluzione per un nuovo sviluppo?” organizzato da AFI.

 

Elliott, The Dallas fresh, Found the going tough until late in to fourth quarter. Well later, The NFL leading rusher with the non-stop churning legs buried Pittsburgh. His first landing, A 14 yard dash down the best sideline, This Cowboys up 29 24 Kwon Alexander jersey. Patriots coach Bill Belichick said all three players would be assessed, But chiefly referred to Mayo injury as little bittersweet. Brady is two 300 yard passing games shy of complementing Brett Favre total. It has also been Brady 16th career game with four or more touchdowns and no interceptions. Provide much more competitive than it was out there, Belichick thought. Give to them credit, They did a bit more than we did tonight. We got to do a more satisfactory job, But I not implementing anything away from them reggie nelson jersey. A sixth year NFC snug end, Granted anonymity in order to speak freely regarding the subject, Said that short arming passes or seeking safe haven out of bounds to reduce contact happens the time and someone says they lying. Vikings attacking lineman Jeremiah Sirles calls it smart football. The person in Year 8 or 9, And you running down the part time, But(Seattle Seahawks cover) Kam Chancellor racing at you, What those extra 2 yards investing in a just stepping out of bounds and avoiding a huge collision? Sirles stated.I explain to you this I a black man, As well as, You are sure that, Colin Kaepernick, He not schokohrrutige, Okay? Harrison understood. Cannot determine what I face and what other young black men and black people face or people of color face on an every single[day] Agreement rashad jennings jersey. Birth sister is white, And he was applied and raised by white parents.. I felt it would definitely be a public safety issue we would cancel it, But at this moment I think we be fine for tomorrow custom chiefs jersey. You about to attend the parade, Mayor Walsh said to leave early and have plenty of travel time. Law enforcement will be enforcing this rule devante parker jersey..